Follow
Top

Una “Sposa” per Capello!

Parliamo adesso di capelli e acconciature, da non sottovalutare quale dettaglio fondamentale del vostro look! Per questo mi raccomando, non appena deciderai di recarti dal parrucchiere per la prima consulenza, non scordare di portare con te le foto dell’abito!

Nel caso tu scelga di portare i capelli sciolti, devi sapere che: E’ l’acconciatura più indicata per abiti da sposa con scollatura a décolletésenza spalline e in genere per quei modelli che prevedono le spalle completamente scoperte. Il capello lungo potrebbe infatti nascondere i dettagli sartoriali dell’abito sul collo, sulle spalle e sul busto. Questa acconciatura è perfetta per abiti in stile shabby chicbohémien o per quelli vintage ispirati agli anni ’70.
Per i motivi spiegati, è un tipo di acconciatura sconsigliata in abbinamento con abiti da sposa con collo e maniche, oppure con uno scollo “accollato” che prevede il petto molto coperto.

Se invece opterai per un’acconciatura con la coda, tieni a mente che questa pettinatura è perfetta per quei modelli con ampia scollatura posteriore a V, perché richiama l’attenzione proprio sulle spalle, mettendole in primo piano. E’ la pettinatura più adatta per gli abiti in stile romantico e sensuale.
Se l’abito presenta un dettaglio sartoriale proprio sulla parte posteriore, come ad esempio un fiocco annodato dietro al collo, oppure un ricamo in pizzo, è consigliabile una coda meno importante e molto meno elaborata.

La treccia invece, nelle sue varie versioni (a spiga di grano o a tre capi), è un’alternativa trandy al raccolto, che incontra il gusto di chi ama le acconciature né troppo semplici né troppo elaborate. Se realizzata di lato, su abiti asimmetrici permette di bilanciare l’armonia delle proporzioni come per lo chignon laterale. La treccia è l’acconciatura che si sposa di più con uno stile shabby chic, country o bohemién.

Sempre attuale e raffinato, è lo chignon tradizionale, ovvero i capelli raccolti alla sommità del capo, tirati all’indietro in uno chignon più o meno voluminoso e fissati da un accessorio. Questa acconciatura slancia la figura ed allunga il collo. Si abbina ad abito dal profilo Classico, retrò e sofisticato ma anche ad abiti sontuosi e sognanti, dalle linee ampie, stile principessa, e anche a quelli dalle linee verticali e scivolate dello stile impero. Lo chignon alto inoltre è perfetto per chi si sposa in inverno: gli abiti di questo periodo necessitano di coprispalla d’effetto o di pellicce voluminose, accessori che disturberebbero le acconciature sciolte o basse.

Anche per i capelli corti ci sono alcuni consigli da seguire: Per rendere i capelli corti più adatti ad una sposa, dovrete giocare sugli accessori: cappellini, fiori, cerchietti, fermagli ecc.  Si possono inoltre realizzare dei finti chignon simulando una chioma più lunga e folta, oppure, in alternativa, per dargli più volume e addolcire il taglio corto, creare delle piccole e morbide onde. Le acconciature più adatte ad una sposa dai capelli corti sono: il minimale, l’essenziale e il contemporaneo. Se hai i capelli corti prediligi quindi abiti bon ton e tubini in raso, in cui siano i tagli e non i dettagli a rendere l’abito prezioso. Il capello corto è consigliabile soprattutto con i vestiti da sposa accollati (corti o lunghi è uguale), dalla linea verticale e pulita e con uno stile essenziale.

 

 

 

Post a Comment